Emporio Solidale a Casalecchio di Reno

L’Unione fa… l’Emporio

 

Un nuovo concetto di comunità e un modo differente di fare solidarietà, potrebbe essere per certi versi questa la definizione di emporio solidale ma entriamo nel merito e capiamo meglio di cosa stiamo parlando:

Cos’è esattamente un Emporio Solidale? Si tratta di una sorta di piccolo supermercato in cui le persone in difficoltà possono ottenere beni di prima necessità senza esborso di denaro. Un luogo semplice ed accogliente gestito totalmente dal volontariato che permette di fare la spesa anche a chi non può permetterselo. Naturalmente non è previsto un assortimento completo di tutte i generi e di tutti i marchi, ma solo quelli di prima necessità che riguardano il cibo, la cura della persone e della cassa.

Lo stiamo costruendo a Casalecchio di Reno in via Modigliani ma sarà un Emporio di Unione, intendiamo Unione di Comuni (Casalecchio di Reno, Monte San Pietro, Sasso Marconi, Valsamoggia e Zola Predosa) alla cui gestione prenderanno parte più di trenta soggetti tra associazioni di volontariato, parrocchie e Caritas. Una vera esperienza di comunità per la comunità!

Ma come funziona l’emporio solidale? All’emporio possono accedere solo le persone segnalate dai servizi sociali o dai soggetti che lo gestiscono. All’interno dell’emporio non si usa il denaro ma una tessera a punti che viene ricaricata o dai servizi sociali o mediante “buone azioni”, si avete capito bene, è il concetto di reciprocità la comunità fa qualcosa per te se tu fai qualcosa per la comunità, sotto forma di volontariato o lavoro socialmente utile.

Come si sostiene l’emporio? Attraverso il contributo di aziende che possono fornire prodotti o sponsorizzare l’emporio, attraverso la solidarietà dei cittadini che possono sostenere economicamente l’emporio o donare beni di prima necessità. Inoltre l’emporio, nascendo come evoluzione del Last Minute Market ovvero del recupero degli sprechi alimentari, utilizza i beni recuperati dalla grande distribuzione organizzata trasformandoli da potenziale rifiuto a risorsa certa.

Ma quando aprirà l’emporio? I locali sono stati individuati, le associazioni e le parrocchie che volontariamente lo gestiranno anche, stiamo ristrutturando i locali in cui avrà sede, ora quello che ci serve a farci conoscere, far sapere alle aziende del territorio e a tutti i cittadini che possono sostenere questo progetto e a primavera prossima contiamo di invitarvi tutti all’inaugurazione.

Quindi un grazie di cuore alla Festa di San Martino, alla Proloco Casalecchio Insieme e alla Conferenza del Volontariato di Casalecchio di Reno che hanno deciso di dedicare una parte dell’utile della festa di quest’anno per sostenere questo progetto.

Masimo Masetti

Assessore Welfare

Comments